Diversità: identità personale che unisce e che un giorno ci salverà

Guida, leader, coach, capo, trainer, tutor, condottiero, dittatore
27 Maggio 2017
Il successo è nel futuro di coloro che credono nella bellezza dei propri sogni
6 Giugno 2017

Diversità culturali e non solo, in effetti provo una certa insofferenza per tutti quelli che tendono verso l’uniformità degli individui e quelle forme di appiattimento tipiche dell’invisibilità sociale.

Per non incorrere nella tentazione di descrivere le insane e obsolete proposte che tendono ai principi dell’omologazione, questa sera, vi parlerò della bellezza dell’essere diversi e dei segnali che la natura stessa ci rivela a distanza di milioni di anni.

Ho scelto tre criteri e verità ai più sconosciuti, che sottolineano le nostre diversità:

Il primo: camminiamo non per caso, ma come atto voluto e tutto questo avviene da più di 5 milioni di anni, da quando un ominide, liberando le mani dai compiti locomotori, si alzò in posizione eretta e, magari traballando, cominciò la grande avventura.

Camminare comprende spostamenti, equilibri, oscillazioni che raccontano agli altri di noi, della nostra struttura ossea, del nostro senso di equilibrio che si può scomporre e di conseguenza diventa possibile determinare l’andatura di ciascuno di noi.

Già, perché noi siamo riconoscibili grazie al nostro modo di camminare, ciascuno diverso dall’altro.

Per la seconda verità vi accompagno in un imminente futuro dove faremo a meno dei passaporti perché saremo riconosciuti dal nostro personalissimo odore, che sia più o meno gradevole.

Dall’Università di Bristol, ci fanno sapere che è possibile effettuare un riconoscimento scientificamente provato tramite la propria “nuvola termica” che è composta da 44 componenti odorifere.

E come se non bastasse, dal Giappone arriva la conferma di poter riconoscere un individuo dai suoi odori, sottoponendolo ad un controllo di intelligenze artificiali in grado di distinguere l’uno dall’altro.

Il terzo criterio che sottolinea le nostre diversità si avvale del complesso di creste e di solchi delle cartilagini delle nostre orecchie, che, se non lo sapevate, è assolutamente unico in ciascuno di noi.

Siamo diversi l’uno dall’altro, per cui, diffidate da tutti coloro vorranno trasformarvi in individui standard.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *